FOTO GERUNDIUM FEST QUI



Gerundium Fest, 17/8 - 16/09,  Casirate D’Adda (BG): birre, cibo d’ogni tipo (tirolese, pizza, paninoteca…), musica dal vivo, area bimbi


Gerundium Fest

dal 17 agosto al 16 settembre 2017, dalle 19 alle 01, ingresso libero

Casirate d'Adda (BG), via dell'Industria

Prenotazioni, ogni giorno dalle 16 al 3403295082

oppure sul sito: www.gerundiumfest.it/prenota

www.facebook.com/Gerundium

www.gerundiumfest.it

www.instagram.com/gerundiumfest/


5 minuti circa da Treviglio e dall'uscita A35 / BreBeMi Treviglio. 30 minuti circa da Bergamo; 30 minuti circa da Milano; 40 minuti circa da Brescia


Mappa Google: http://goo.gl/maps/kLxi

Coordinate GPS: N45.49150, E9.55260


La 19esima edizione di Gerundium Fest prende vita dal 17 agosto al 16 settembre 2017 a Casirate D’Adda (BG). Per 31 sere di fila, dalle 19 alle 01, il grande spazio di Via dell’Industria, situato a cinque minuti da Treviglio e dalla A35, diventa il luogo perfetto per chi tra metà e fine estate ha voglia di rilassarsi bevendo ottima birra, rilassandosi ed ascoltando ogni sera musica dal vivo. L’ingresso è sempre libero, le birre sono tante, tutte da gustare e le proposte gastronomiche pure. Ecco perché lo scorso anno, nel 2017 le presenze sono state oltre 130.000. Nata nel lontano 1999 ed organizzata dall'omonima associazione Gerundium Fest, la manifestazione è cresciuta nel tempo ed è diventata un appuntamento molto atteso da un pubblico molto variegato. Giovani che vogliono ascoltare musica, famiglie attratte dall’atmosfera tranquilla e dall’area giochi, tanti piatti diversi da accompagnare alle birre… Gerundium Fest offre una vera vacanza che dura una sera. Anzi, per chi lo desidera dura un mese intero.


Le novità del 2017: stessi prezzi e struttura rinnovata

Le novità dell’edizione 2017 riguardano soprattutto la struttura che è diventata ancora più accogliente e funzionale: bagni , teli e pavimenti sono stati rinnovati e nella zona all’aperto gli ospiti trovano un nuovo bar, così negli orari di maggior affluenza il servizio sarà ancora più celere. Sono state rinnovate anche due delle aree situate nei pressi dell’ingresso: i bambini trovano nuovi giochi e l’area speciale riservata agli amici a quattro zampe è stata ampliata. Anche i diversi menu dei ristoranti di Gerundium Fest sono stati aggiornati con nuovi piatti, mentre i prezzi delle birre restano gli stessi (boccale da un litro 10 euro, 5.50 boccale da mezzo litro).


Tante birre, cibo d’ogni tipo… e musica

A Gerundium Fest si bevono tante birre diverse, soprattutto italiane e si sceglie tra diversi tipi di ristorazione (piatti della tradizione tirolese, hamburger, pizze, ristorante con servizio al tavolo, self service, paninoteca, pasticceria etc). E poi c’è la musica: ogni sera prende vita un concerto diverso. Si passa dalle cover alle tribute band, per arrivare al pop, passando per la canzoni di Vasco interpretate dal suo più storico chitarrista, Maurizio Solieri.


I numeri e la struttura

Gerundium Fest prende vita in un'area recintata e pavimentata molto grande (11.000 mq) con ben 2500 posti a sedere. Nel 2015 le presenze sono state circa 120.000, nel 2016 130.000. Nella grande struttura non manca un'area bimbi ben attrezzata, appena rinnovata, uno spazio dedicato allo sport, un altro dedicato alla beneficenza, un’area cani… L'ingresso, come dicevamo, è sempre libero e l'atmosfera è tranquilla, ovvero perfetta per passare ore liete prima, dopo o durante le meritate ferie estive. Dai 29 giorni d'apertura del 2015, nel 2016 si è passati a 30, fino ai 31 del 2017.


Gerundium Fest è per tutti

La manifestazione si svolge a Casirate D’Adda, in via dell’Industria, in una zona facilmente raggiungibile da tutta la Lombardia (30 minuti circa da Bergamo e Milano, 40 minuti da Brescia). Gerundium Fest mette a disposizione ben 2500 posti a sedere in diverse zone, all'aperto o al coperto. Il rapporto qualità / prezzo delle proposte della manifestazione è poi davvero invitante. Un boccale da un litro di birra costa 10 euro, 5.50 euro uno da mezzo litro (più una cauzione per il bicchiere in vetro, restituita alla riconsegna di quest'ultimo). Una pizza margherita costa 5 euro, un piatto di wurstel 6,50 euro, un primo piatto tirolese costa 6 – 7,50 euro, un secondo con contorno 12 euro. Gerundium Fest, infine, è proprio per tutti: chi ha problemi di celiachia, trova pizza cotta in un forno dedicato e birra senza glutine. Chi invece è astemio, può bere pure una piacevole birra analcolica.


Gerundium Fest: le birre… e i vini

http://www.gerundiumfest.it/birra


A Gerundium Fest si beve soprattutto ottima birra italiana Forst, marchio tirolese che rappresenta dal 1857 l'eccellenza in quest'ambito.  Si gusta prima di tutto Forst Fest Bier, la birra che Forst propone in esclusiva per  i grandi eventi. Ha un aroma puro, una delicata combinazione di aromi del malto e del luppolo. E’ una birra cruda in cisterna dalla gradazione contenuta (Alc. 4,8% Vol.) dal grande gusto.

Esclusivamente nello Stand Tirolese, invece sono servite Forst V.I.P. (Alc. 5,0 % Vol.), una birra bionda con un gusto particolarmente secco e di grande freschezza, con raffinate note di amaro; Forst Sixtus (Alc. 6,5 % Vol.), una birra rossa dal gusto vellutato con marcato sentore di malto, con note calde di caramello tostato e speziato e Forst Felsenkeller (Alc. 5,2 % Vol.), una torbida non pastorizzata né filtrata che presenta un sapore pieno e corposo, accompagnato da un morbido retrogusto. Sono poi disponibili Edelweisse, una weisse bionda ad alta fermentazione all’aroma fruttato (Alc. 5,5 % Vol.) e Weihenstephaner Hefe, una weisse chiara bavarese prodotta nell´omonimo monastero benedettino in Baviera fin dal lontanissimo 725.

E' inoltre disponibili esclusivamente in bottiglia una birra senza glutine per celiaci (Alc. 5,2 % Vol.) Per vuole invece bere vino, tre ottime scelte, tutte trentine. Il bianco Gewurztraminer ed il rosso Lagrein della cantina Aldeno. Per chi preferisce le bollicine c’è invece Maximum Brut di Ferrari.


Che si mangia a Gerundium Fest?

http://www.gerundiumfest.it/cucina


Self-service, ristorante tirolese con prenotazione e servizio al tavolo, pizza, paninoteca, hamburger bretzel (il pane tipico dell'alto Adige e della Germania), pasticceria d'ogni tipo (…): Gerundium Fest offre la possibilità di vivere la serata in tanti modi diversi e rifocillarsi mangiando tanti cibi diversi, in luoghi diversi. La cucina è di ispirazione tirolese, per cui non mancano certo speck, wurstel e crauti, Goulasch, canederli, Spinat Spatzle (gnocchetti spinaci, panna, prosciutto), stinco al forno con patatine, torta Sacher (c’è anche quella ai lamponi), strudel (…). Chi lo desidera può comunque gustarsi ottimi hamburger oppure piatti della tradizione italiana (risotti, pasta, grigliate, piatti unici per bambini). Non manca la pizza, che qui è sempre cotta in forno a legna (anche per celiaci). Chi lo desidera, può prenotare sul sito (http://www.gerundiumfest.it/prenota) oppure telefonicamente (ogni giorno dalle 16 al 3403295082) e mangiare con servizio al tavolo al Ristorante Tirolese (dove si può gustare anche la pizza). Chi preferisce può invece optare per il pratico self service.


Gerundium Fest, la musica: tribute, cover e Maurizio Solieri, la chitarra di Vasco

http://www.gerundiumfest.it/spettacoli


Ben 31 concerti, con un programma che passa dal pop alle cover e tribute band: ogni sera, dalle 22 e 30 alle 00 e 30, a Gerundium Fest va in scena un concerto diverso. Qui sotto è disponibile l'elenco di tutte le band, sul sito della manifestazione c’è anche una breve biografia di ogni gruppo (http://www.gerundiumfest.it/spettacoli/presentazione-artisti) Si esibiscono molte delle migliori cover e tribute band del panorama nazionale. Chi vuol cantare e ballare al ritmo dei più grandi successi degli ultimi anni, in particolare quelli di Vasco, Ligabue, Fedez, J-Ax, Queen, AC/DC, Max Pezzali (…) qui trova di che divertirsi. Tra i tanti eccellenti musicisti, va segnalata poi la presenza di Maurizio Solieri. Il più storico chitarrista di Vasco Rossi, presente sul palco di Modena Park solo qualche tempo fa, è in concerto a Gerundium Fest, con i Blascover il 14 settembre. Anche in questo caso, come sempre, l’ingresso resta libero.


I concerti di Gerundium Fest, dal 17 agosto al 16 settembre ’17 a Casirate d’Adda (BG)

17/8 SuperUp (cover)

18/8 Super Guest (cover)

19/8 Tributo Italiano (cover)

20/8 Red Moon (cover)

21/8 Xverso Tribute Band (Tributo a Tiziano Ferro)

22/8 Oxxxa (cover)

23/8 Negramaro Tribute

24/8 Vipers Tributo ai Queen

25/8 Antani Project (cover)

26/8 Rufus Band (cover)

27/8 Domani Smetto (Tributo J-Ax) + Poop Holisti (tributo a Fedez)

28/8 Bandaliga (Tributo a Ligabue)

29/8 Blascover (Tributo a Vasco Rossi)

30/08 De Javu (cover band)

31/8 Max Pezzali Tribute

01/09 Divina (cover anni ’80)

2/9 Sunny Boy (cover pop rock)

3/9 MT Live (cover)

4/9 Black Bells (Tributo agli AC/DC)

5/9 Rad 1 (cover)

6/9 Guitar Mania (Tributo alle leggende della chitarra elettrica)

7/9 Jovanotte (Tributo a Lorenzo Jovanotti)

8/9 Gary Baldi Bros (cover)

10/9 Capitolo Zero (Tributo a Renato Zero)

11/9 Banda Liga (Tributo a Ligabue)

12/9 Max Pezzali Tribute

13/9 Ostetrika Gamberini (cover)

14/9 Blascover (tributo a Vasco Rossi) + Maurizio Solieri (chitarrista di Vasco)

15/9 Vinile 45 + Villa Jacob Sewit (cover)

16/9 SuperUp (cover)



SEGUONO LE BIO DI TUTTE LE BAND


17 agosto SuperUp

Composta da 4 artisti in grado di entusiasmare il pubblico come pochi, la band SuperUp, con la sua decennale esperienza sui palchi di tutta Italia ed Europa, dà vita ad uno show dinamico, divertente ed emozionante, qualsiasi sia il contesto. Nata a Milano, la band è composta da Lallo Visconte, fondatore, bassista e showman dal carisma travolgente; Sergio Ratti, già batterista di Maurizio Vandelli, Radio Noiz, Senit e molti altri; Luca 'Ruben' Vaghi, chitarrista e già collaboratore di Gianluca Grignani, Loredana Bertè; Leonardo Proglio, giovane cantante e autore piemontese in carica alla Sugar.

18 agosto Special Guest

La line up non dà scampo a molti dubbi: la sezione fiati è il cardine della band. Una chicca che molti lasciano in cantina. Non gli Special Guest! Il repertorio spazia dal reggae al rock-steady-dance, al twist. E poi pezzi italiani anni 60 e 70 rivisti e rivisitati in chiave Special Guest. L'eleganza e lo stile sono le parole d'ordine. L'istrionico frontman Jo (Giovanni Di Fulvio - già voce della trasmissione Sarabanda di Papi - Canale5) trascina il pubblico in un'orgia di ballo, scherzi, risate, divertimento e spensieratezza che fanno degli Special Guest il risultato di un susseguirsi di bellissime serate. La sezione fiati oltre ad essere una poderosa macchina di note, è anche un buonissimo corpo di ballo: ridere con loro e di loro è all'ordine del giorno.

19 agosto Tributo Italiano (new entry)

Forte di un repertorio che parte dagli anni '60 ed arriva ai giorni nostri, i Tributo Italiano sono in grado di attirare l'attenzione di più generazioni e di accontentare i gusti musicali di tutti. Le hit di oggi, in uno spettacolo sempre vario e colorato, sono la loro priorità, ma la la base restano i classici; da Vasco Rossi a Lucio Battisti fino a Giorgia, Jovanotti, Gianna Nannini...  ​Tutto lo spettacolo è inoltre valorizzato da numerosi cambi d'abito dei cantanti, che richiamano i vari artisti che vanno ad eseguire, con una scelta sempre accurata di ogni singolo indumento.

20 agosto Red Moon

Propongono un mix di musica live e dj set, fondendo in uno show pazzesco la potenza dei suoni della console allo spettacolo della musica live. Da oltre 10 anni sui palchi più prestigiosi, puntano sulle grande hit dance del momento e sui classici, dagli anni '70 in poi, rendendo il pubblico il vero protagonista di ogni serata. Tutto, con loro, è curato nei dettagli, dai costumi alle coreografie all'impianto sonoro. I componenti, ad oggi, sono Veronica “La Stra” Centamore (voce), Diego Pratò (voce, dj set), Christian Pinchi (coro e chitarra), Massimo Lepore (basso), Guido Lazzaroni: (batteria), Alessandra Bellasio (cori), Serena “la rossa” Gambel (voce, guest).

21 agosto Xverso Tribute Band (Tributo a Tiziano Ferro) (new entry)

Unendo la somiglianza vocale del frontman, Devis Manoni, alla qualità musicale di una band di professionisti, i Xverso costruiscono uno show spettacolare fatto di effetti scenici, cambi d’abito e videoproiezioni su maxischermo, per poter rendere il giusto omaggio al cantante di Latina. La band si esibisce da anni in Italia ed all'estero, e rappresenta ormai un vero punto di riferimento per gli amanti del genere.La prerogativa è conquistare il pubblico, con le emozionanti canzoni di Tiziano Ferro, e farlo divertire con uno show sempre molto carico.

22 agosto Oxxxa

Il progetto OxxxA nasce a Milano. Nel corso degli anni, la band diventa tra le più popolari in Italia ed Europa. I componenti danno vita a uno spettacolo energico, proponendosi come obiettivo il massimo coinvolgimento del pubblico. Il loro repertorio, peraltro vastissimo, è composto dalle più grandi hit della musica internazionale e italiana, passate e attuali, interpretate con un sound potente e personale. Davide Floris alla voce, Giorgio Besana alla batteria, Alessandro Zaccheroni alle tastiere, Juri Bomparola al basso e Vanny Buccoliero alla chitarra danno vita allo show degli OxxxA: una macchina del tempo musicale, proiettata ogni notte verso il futuro.

23 agosto Negramaro Tribute (new entry)

Il progetto nasce nel giugno 2008 grazie alla somiglianza fisica e vocale del cantante Fulvio Notari con Giuliano Sangiorgi, leader dei Negramaro. Si aggregano, in seguito, altri membri tra i quali Federico Sagona (tastierista dei Litfiba e Piero Pelù), Marco Carnesecchi (Autore e chitarrista tra cui Anna Oxa, Gianni Morandi), il bassista Mauro Lallo e il batterista Yuri Baldassarre. Nel 2014 la formazione, tra un concerto e l'altro in giro per l'Italia, si arricchisce ancora ed alla chitarra arriva Lorenzo Oliva. La continua ricerca nei suoni e l'energiche esibizioni live, candidano la Negramaro Tribute Band ad essere la tribute ufficiale del gruppo salentino per gli anni a venire.

24 agosto Vipers Tributo ai Queen

I Vipers uniscono alle incredibili prestazioni in studio dei Queen, quelle altrettanto elle loro performance live, in tonalità originale, con abiti e costumi di scena. Insieme dal 2002, il loro collante è l'amore per la musica della celebre band e per il pubblico. Origini lombarde, partono ogni notte dal mitico concerto allo stadio di Wembley del 1986 con One Vision, si passa poi a brani in grado scuotere il pubblico come "We Will Rock You", "A Kind of Magic e Hammer To Fall" a classici di oggi e di ieri come "The Show Must Go On" e "Bohemian Rhapsody", senza tralasciare perle d'arte apprezzate soprattutto dai fan datati.

25 agosto Antani Project

L'avventura degli Antani Project nasce da un'idea originale, ossia quella di creare una mega-band rock di ben 8 elementi e dargli la carica di una vera sezione fiati. A questo scopo, si sono coalizzati alcuni elementi di due band simbolo nel loro genere. Il risultato è uno spettacolo divertente, geniale, imprevedibile. Il nome stesso della band è chiaramente un manifesto dei suoi intenti: 'Antani', citazione dal film 'Amici miei', lascia intendere una vena goliardica.  Il repertorio spazia dal rock allo ska, dal funk al revival '80 e '90 con un gusto nel creare arrangiamenti alternativi per mezzo dei quali, i generi sopracitati, possano essere invertiti. Dalla Svizzera al Piemonte fino al Veneto non c'è zona in cui gli Antani Project non abbiano suonato...

26 agosto Rufus Band (new entry)

lwood Blues, Gloria Gaynor, Danny Zucco, Sandy ed uno strano ed eccentrico tizio chiamato Little Steven: sono solo alcuni dei personaggi che incontrerete nel malaugurato caso vi trovaste nei paraggi dello show della Rufus Band, formazione tra le più attive tra le cover band del nord Italia. Con questa modalità, e con questi personaggi, senza dubbio originali, Stefano, Marina e tutti gli altri componenti della scatenata Rufus Band raccontano la storia della musica con cui tutti noi siamo cresciuti, dai classici degli anni ’70 e ’80 alla top ten del momento, trash compreso, chiaramente...

27 agosto Domani Smetto (Tributo J-Ax) + Poop Holisti (tributo a Fedez) (new entry)

I Domani Smetto sono energia pura sul palco, i loro live sono carichi di ritmo e di adrenalina; sanno far cantare e divertire il pubblico in ogni situazione. La chiave di tutto è il rap'n'roll, una miscela di rock e rap che è diventato il credo artistico di J-Ax nella seconda fase della sua carriera, senza dimenticare i beat degli Articolo 31 che hanno fatto lo storia dell'hip hop in Italia. La miscela che ne esce fa divertire, gridare, sudare. Sul palco, oltre ai musicisti della band, c'è anche un dj vero in console alle prese col giradischi... Pop Hoolisti è invece un nuovo tributo a Fedez, fondato da Mattia Tassar (già noto per la sua militanza all'interno dei Domani Smetto, cover band di J-Ax). Girano l'Italia in un lungo e largo, proponendo tutto il repertorio del giovane rapper italiano. Da "Penisola che non c'è", pubblicato nel 2011, all'ultimo lavoro "Comunisti col Rolex",  passando chiaramente per l'album "Pop-Hoolista", è difficile che alla band sfugga un successo di Fedez.

28 agosto Bandaliga - Tributo a Ligabue

La Bandaliga è tra le tribute band dedicate a Luciano Ligabue da più tempo in attività. Nata nel 2000, è oggi composta da Simone Solari e Marco Bruschi, che sono fondatori ed ideatori della Bandaliga, Valter Pavana Bonetti, e gli ultimi arrivati, Max Cottafavi e Michele Minneci. Nel momento in cui la formazione prende vita, il nome è in realtà Bandaloma. Dopo un anno e mezzo di attività, avviene il primo ed unico cambiamento e, dunque, il progetto diventa Bandaliga - Tributo a Ligabue. Seguiranno oltre 1000 concerti, svariate apparizioni radiofoniche e televisive, citazioni su quotidiani di settore e nazionali ed un tour nei locali praticamente infinito.

29 agosto Blascover Tributo a Vasco Rossi

"I Blascover calcano il "Fronte del Palco", onorando con professionalità il piu' grande rocker Italiano: Vasco Rossi". Questa la frase con cui si presentano sul loro sito. I Blascover nascono a Bergamo nel 2001 come cover band generica. Dopo varie esibizioni, prediligendo comunque il rock italiano e grazie alla straordinaria somiglianza fisica e vocale del cantante Franco Ricci, decidono di dedicare un vero e proprio tributo a Vasco Rossi. Dal 2001 ad oggi, i Blascover vantano una media di 90 concerti ogni anno. Questo, grazie anche all'affiatamento dei musicisti che, oltre a suonare per passione, dimostrano in ogni loro esibizione grande professionalità. Nel corso degli anni riescono a crearsi una fetta di pubblico di affezionati in tutte le provincie del nord Italia, soprattutto in Lombardia, e sono sempre seguiti in ogni località da centinaia di fan accaniti.

30 agosto De Javu

Piacentini, i Deja Vu sono tra le cover band di assoluto riferimento nel panorama italiano. Dal 1993, portano in giro per i locali uno spettacolo che mescola brani dalle sonorità ricercate, in una nuova veste, il tutto sincronizzato alle immagini che scorrono sugli schermi installati sul palco. Il repertorio, imperniato sul pop, spazia tra le hit del passato a quelle attuali, non trascurando i tormentoni dance di sempre. Tra i tanti lavori che ha pubblicato la band nel corso degli anni, spicca "5", del 2012, un disco di cover contenente anche 2 inediti...

31 agosto Max Pezzali Tribute

Ad oggi i numerosi concerti nei più importanti locali italiani registrano regolarmente il tutto esaurito, così come le feste in piazza che lo hanno avvicinato ad un pubblico vasto ed incredibilmente eterogeneo. Due ore di grandi successi in uno show di notevole impatto emozionale. Dall'ultima hit estiva "Le canzoni alla radio" fino ai classici con gli 883, da "Come mai" a "Sei un mito a "Una canzone d'amore", il viaggio musicale dei Max Pezzali Tribute è sempre accompagnato da contributi video. Completano il tutto, la somiglianza vocale e la bravura del cantante, nonché la collaborazione con alcuni dei musicisti che hanno suonato con Max Pezzali.

1 settembre Divina (new entry)

Composta da ben 7 elementi, Divina Band porta sui palchi di mezza Italia uno spettacolo fatto di ritmo, adrenalina e costumi mozzafiato, che fanno da contorno ad una scaletta di successi sempre imprevedibile ed emozionante. In giro da 20 anni, il loro repertorio è piuttosto vario: si va dagli anni '80  e '70 di pellicole cult come "Flashdance", "La febbre del sabato sera" o "Fame" ai classici di Madonna, Wham! o Cindy Lauper. Uno spettacolo dove la musica non lascia respiro, gli occhi non riescono a staccarsi dal palco e la voglia di cantare si fa irrefrenabile. Non c'è niente da fare: ogni volta che i Divina salgono sul palco... la febbre, sale!

2 settembre Sunny Boy

Nel 2003 i Sunny Boys ritrovano in un vecchio magazzino abbandonato la macchina del tempo di Ritorno al Futuro. Da quel giorno decidono di viaggiare nel passato e di rubare i segreti dei loro idoli musicali per riproporli come se fossero nati oggi. Surfano con i Beach Boys, pettinano i Ramones, rubano la lacca ai Duran Duran, vanno in manicomio con i Green Day, corrono nudi per Los Angeles con i Blink 182 e così via. Da oltre 10 anni, a spasso tra presente e passato, raccontano nei continui tour in Italia e in Europa i loro viaggi nel tempo, facendo urlare con decine di hit, questo dopo 4 dischi e una partecipazione al Festival di Sanremo. Un concerto da urlare, saltare e ballare, suonato e cantato al 100% live, senza sequenze, senza basi registrate, tutto orgogliosamente e sfrontatamente... live!

3 settembre MT Live

Il progetto MT Live si è sempre contraddistinto, nel circuito cover band, come uno show innovativo e votato al divertimento a 360 gradi. Non parliamo di un semplice concerto delle più famose e travolgenti canzoni dance pop degli ultimi 40 anni, bensì di un musical in grado di appagare anche gli occhi, grazie ai continui cambi d'abito di Michele Tomatis e ai videoclip proiettati su una scenografia di maxischermi, dove lui è sempre il protagonista, accompagnato dal suo team. Vista la vastità del repertorio, è stato possibile applicare il metodo di Tomatis a 3 show diversi, per soddisfare così le differenti situazioni di pubblico. Ogni anno gli spettacoli vengono rinnovati nei costumi, e attualizzati nel repertorio musicale.

4 settembre Black Bells - Tributo AC/DC

Il potere e l'elettricità di ciò che uno spettacolo degli AC/DC possa dare, l'alta tensione del rock n' roll con una partecipazione emotiva totale. I Black Bells, nel circuito delle tribute band offrono la più completa e autentica riproduzione del suono e impatto scenico, proponendo la duplicazione più accurata degli show della band originale.

5 settembre Rad 1 (new entry)

Band di lungo corso, tra le più seguite, i Rad 1 nascono nel 2001 dall'unione di alcuni membri dei MisterX insieme ai membri della Paola Turci band. Della formazione originale rimangono Cesare “Rad” Zanotti (voce e chitarra) e Mario “Il Fabbro” Zapparoli (batteria e cori). A loro negli anni si sono aggiunti altri tre musicisti d’eccezione: alle tastiere Francesco “Nillo” Vernillo (Solidamor, 4U, TGP, ecc…), al basso Roberto Galli (Spagna, Tozzi, Ritchie Kotzen.) e, alla chitarra, il direttore Marco Santaniello. Maestri della rivisitazione, spaziano da Queen a Metallica fino a medley folli, come l'ormai noto “Mix Pazzo”.

6 settembre Guitar Mania

E’ un Tributo alle leggende della chitarra elettrica formato da grandi professionisti delle sei corde e non solo. Infatti i Guitar Mania sono formato da Fabrizio Kiarelli, chitarra e voce per artisti come Dolce Nera, Tricarico e New Trolls. Alla batteria c’è invece Marco “Nano” Orsi (Franco Battiato, Enrico Ruggeri, Ron, Marco Masini…). Al basso e voce invece invece c’è Alberto Bollati (Paola Turci, Mike Terrana, Paul Gilbert) mentre come ospite fisso c’è pure Luigi Schiavone, chitarra elettrica e coautore di tanti brani di Enrico Ruggeri. La band nasce intorno ai grandi capolavori del rock e della chitarra. Queste opere d'arte, le canzoni, sono un patrimonio da diffondere e conservare. Lo show dei Guitar Mania celebra le grandi opere di David Gilmour, Eric Clapton, Jimmy Page (Led Zeppelin), Angus Young (AC/DC), Brian May, (Queen), Jimi Hendrix, Keith Richards, The Eagles, BB King, Chuck Berry, e molti altri. Un sogno ad occhi aperti per tutti gli amanti e gli appassionati della musica immortale... rock e non solo.

7 settembre Jovanotte

I Jovanotte, ossia Thom, Teo, Gimmo, Ste e Ricky, nei loro spettacoli, partono da "La mia moto" fino a "Tutto l'amore che ho", per arrivare alla raccolta Backup e ai successi più recenti del Lorenzo nazionale. Un cammino lungo due ore per riscoprire tutti i successi più emozionati di Jovanotti. Carico, energetico, frizzante, divertente, il percorso ad ostacoli attraverso la lunga carriera del cantante-rapper toscano, conosce un solo imperativo: saltare e cantare dall'inizio alla fine... che è una figata!

8 settembre Exes

Cover band tra le più scatenate d'Italia, gli Exes, nei loro spettacoli, escono dai canoni tradizionali, adattandosi ad ogni contesto. Un concerto degli eXeS è carisma, affiatamento, impatto scenico e cura dei minimi particolari. La band ha un sound d'impatto carico di energia. Il gruppo ha alle spalle più di di 400 concerti dal vivo, solo nel periodo che va dal 2007 al 2010. Tra i brani originali spicca "La tua malattia", con ci la band si è aggiudicata la vittoria del prestigioso concorso di scouting nazionale "Pop Rock Contest" edizione 2007, poi registrato con la produzione artistica di Massimo Varini (Nek, Pausini, Adriano Celentano e tanti altri).

9 settembre Gary Baldi Bros

Il repertorio dei Gary Baldi Bros si snoda tra i grandi successi dance degli anni '90, revival, pop commerciale e vere e proprie acrobazie musicali (qui proposte in chiave acustica). Completano il tutto i costumi e l'energia dirompente dei suoi 6 componenti. Ma chi sono veramente i Gary Baldi Bros? Vale la pena raccontarlo con una storia, riportata anche sulla loro seguitissima pagina Facebook. Che inizia con una madre che mette al mondo 6 fratelli gemelli, all'apparenza diversi ma uguali in tutto. Un giorno sulla terra cominciò una danza tribale al ritmo di una musica lontana. Un giorno una luce si stagliò all'orizzonte... ed ecco il segnale! Una famiglia al servizio del pianeta, pronta a mettere in scena una perfetta miscela di musica rock, dance e divertimento.

10 settembre Capitolo Zero (Tributo a Renato Zero) (new entry)

E' una tra le più affermate e riconosciute cover band di Renato Zero in tutta Italia. L’attuale formazione nasce nel 2010 da un’idea di Patrizio Sinibaldi (vocalist) e dall'incontro di musicisti provenienti da importanti esperienze con una forte attività professionale che suonano esclusivamente dal vivo. Capitolo Zero ripropone fedelmente lo spettacolo musicale e scenografico  del Tour live 2004 ed è molto attenta al look e alla presentazione dei brani.Grande attenzione viene dedicata, inoltre, alla creazione dei costumi di scena. Il risultato è uno spettacolo carico di energia e con una qualità artistica piuttosto elevata.

11 settembre Banda Liga, tributo a Ligabue

La Bandaliga è tra le tribute band dedicate a Luciano Ligabue da più tempo in attività. Nata nel 2000, è oggi composta da Simone Solari e Marco Bruschi, che sono fondatori ed ideatori della Bandaliga, Valter Pavana Bonetti, e gli ultimi arrivati, Max Cottafavi e Michele Minneci. Nel momento in cui la formazione prende vita, il nome è in realtà Bandaloma. Dopo un anno e mezzo di attività, avviene il primo ed unico cambiamento e, dunque, il progetto diventa Bandaliga - Tributo a Ligabue. Seguiranno oltre 1000 concerti, svariate apparizioni radiofoniche e televisive, citazioni su quotidiani di settore e nazionali ed un tour nei locali praticamente infinito.

12 settembre Max Pezzali Tribute

Ad oggi i numerosi concerti nei più importanti locali italiani registrano regolarmente il tutto esaurito, così come le feste in piazza che lo hanno avvicinato ad un pubblico vasto ed incredibilmente eterogeneo. Due ore di grandi successi in uno show di notevole impatto emozionale. Dall'ultima hit estiva "Le canzoni alla radio" fino ai classici con gli 883, da "Come mai" a "Sei un mito a "Una canzone d'amore", il viaggio musicale dei Max Pezzali Tribute è sempre accompagnato da contributi video. Completano il tutto, la somiglianza vocale e la bravura del cantante, nonché la collaborazione con alcuni dei musicisti che hanno suonato con Max Pezzali.

13 settembre Ostetrika Gamberini (new entry)

La band formatasi nel 1996 ha all’attivo più di 1500 concerti con una media di ben 140 eventi all’anno nei più importanti locali e Festival del Nord Italia. E’ una cover band dalla grande personalità e spesso collabora con brand importanti (Lovable, Ducati, Nike, Datch, Automatic, Diadora). Il 2013 vede la partecipazione del leader Timothy (chitarra e voce) nel Talent televisivo "The Voice of Italy" in onda su Rai Due da febbraio a fine maggio. Il secondo posto assoluto gli permette di ottenere un contratto discografico con la casa discografica Universal, e una collaborazione con Diadora come Testimonial. Gli Ostetrika Gamberini hanno incisco anche diversi dischi, che hanno avuto ottimi risultati sulle radio e sugli store musicali. Il loro nuovo singolo per l’estate 2017 si chiama “Nudi e perpendicolari”.

14 settembre Blascover (tributo a Vasco Rossi) + Maurizio Solieri (new entry)

"I Blascover calcano il "Fronte del Palco", onorando con professionalità il piu' grande rocker Italiano: Vasco Rossi". Questa la frase con cui si presentano sul loro sito… e questa volta sul palco con loro hanno pure Maurizio Solieri, mitica chitarra solista di Vasco e recente protagonista di Modena Park, il mega concerto da 230.000 persone. Nato il 28 aprile 1953 a Concordia sulla Secchia, Solieri a 10 anni si trova fra le mani una chitarra acustica Eko, ed è amore a prima vista. Completamente autodidatta, nel '77 conosce Vasco Rossi. Da qui ha inizio un lungo sodalizio musicale, prima come conduttore radiofonico, poi come musicista e autore di molte delle più belle canzoni di Vasco, soprattutto negli anni ’80 ma non solo (tra le tante ha scritto la musica di Canzone, Ridere di te,  Dormi dormi e Lo show). Migliaia di concerti in Italia e nel mondo, chitarrista in molti dischi Vasco e dei suoi tour, lo storico sodalizio col rocker di Zocca non avrà mai fine. E infatti Solieri era sul palco di Modena Park, nell’estate 2017.

15 settembre Vinile 45 + Villa Jacob Sewit

I Vinile 45 sono una cover band scatenata che fa Rap’n’Roll, ovvero ripropone con la sua energia i maggiori successi del panorama rap e rock. La loro scaletta comprende diversi generi musicali, e contiene solo grandi successi nazionali ed internazionali. Questi sono alcuni dei tantissimi artisti di cui i Vinile 45 ripropongono dal vivo i grandi successi: Caparezza, Lorenzo Jovanotti, Neffa, Fabri Fibra, Articolo 31, Black Eyed Peas, Chemical Brothers, Fatboy Slim, Bob Sinclar, David Guetta… I Vinile 45 sono perfetti per un party zero noia! Per questo concerto con loro sul palco c’è anche Sewit Villa jacob, artista che sta accompagnando proprio in questo periodo in tour Fedez e J-Ax.

16 settembre Super Up

Super Up è una band composta da 4 artisti in grado di entusiasmare il pubblico come pochi. Con la loro decennale esperienza sui palchi di tutta Italia ed Europa, il quartetto milanese dà vita ad uno show dinamico, divertente ed emozionante, qualsiasi sia il contesto. La band è formata da Lallo Visconte, fondatore, bassista e showman dal carisma travolgente; Sergio Ratti, già batterista di Maurizio Vandelli, Radio Noiz, Senit e molti altri; Luca 'Ruben' Vaghi, chitarrista e già collaboratore di Gianluca Grignani, Loredana Bertè; Leonardo Proglio, giovane cantante e autore piemontese in carica alla Sugar.

MEDIA RELATIONS PR UFFICIO STAMPA

gerundium fest 2017

COMUNICATI

STAMPA

clicca qui per tutti i comunicati di

ltc

COMUNICATI

STAMPA

clicca qui per tutti i comunicati di

ltc

COMUNICATI

STAMPA

clicca qui per tutti i comunicati di

ltc

COMUNICATI

STAMPA

clicca qui per tutti i comunicati di

ltc

COMUNICATI

STAMPA

clicca qui per tutti i comunicati di

ltc

COMUNICATI

STAMPA

clicca qui per tutti i comunicati di

ltc

COMUNICATI

STAMPA

clicca qui per tutti i comunicati di

ltc